L'undicenne Caterina ha rinunciato alla sua lunga chioma per aiutare i malati oncologici: «Mi rende felice pensare che una bambina possa sentirsi bella con i miei capelli»

LUGANO - Quarantasei centimetri di generosità per ridare il sorriso a chi lotta contro il cancro. È un gesto che ha fatto presa sui social quello di Caterina, undicenne che frequenta la prima media a Viganello. Lo scorso 30 marzo, assieme alla mamma, la giovane è entrata nel salone di Rosi Dafond a Minusio per donare la sua lunga chioma di un nero particolare.

Caterina spiega - Un taglio netto e un filmato realizzato per sensibilizzare sul tema. Ma anche una lettera in cui Caterina parla del «bisogno di compiere un bel gesto»: «Pensare che un giorno una bambina potrà accarezzare i miei capelli e sentirsi bella mi rende molto felice. Tutti noi possiamo aiutare ognuno a proprio modo: io con i capelli, altri donando il sangue o il proprio tempo».                                                       


Cuore d'autore 12. Se ne è andato Nereo, il clochard gentile

Così alcuni street artist, gli abitanti della zona, hanno voluto ricordare il clochard che nella notte dello scorso 7 gennaio 2019, è stato travolto e ucciso, a Roma, da un pirata della strada.

Le opere sono apparse lungo il viadotto di Corso d’Italia nel quartiere Trieste. Una morte, quella di Nereo, che ha commosso e addolorato il quartiere in cui viveva da tempo.


Cuore d'autore 11. A ottantatre anni prende la licenza media: “Così leggerò le favole ai miei nipoti”

Domenico, 83 anni, nativo di Corato, in provincia di Bari, ha recentemente sostenuto gli esami di terza media.

La sua storia, raccontata da Bari Italia News, è di quelle che strappano un sorriso e danno tanta gioia e speranza per tutti.


Cuore d'autore 10. Napoli. Studentessa Down si laurea con 110 e lode

Giulia Sauro è la prima ragazza con sindrome di Down a laurearsi all'Università Orientale di Napoli. I suoi genitori orgogliosi: ora speriamo che possa lavorare, dando un senso al proprio impegno

Nel 2018, precisamente nel mese di marzo, si è laureata in Scienze politiche con 110 e lode: è Giulia Sauro, 33enne napoletana con sindrome di Down.