Domenico, 83 anni, nativo di Corato, in provincia di Bari, ha recentemente sostenuto gli esami di terza media.

La sua storia, raccontata da Bari Italia News, è di quelle che strappano un sorriso e danno tanta gioia e speranza per tutti.

In una scuola statale che garantisce a cittadini italiani e stranieri, servizi e attività per l’educazione in età adulta, Domenico ha studiato italiano, matematica, scienze, francese e tecnologia, tutti i pomeriggi per un anno, dal lunedì al venerdì: “Non mi andava di passare tutte le sere a giocare a carte con gli amici. Ecco perché ho cominciato a studiare, quasi come un capriccio. Poi mi sono affezionato alla classe e alle insegnanti, che si sono dimostrate davvero comprensive”.
                                                                                                                                   

“Sto già affrontando qualche acciacco per l’età, non voglio che ceda anche il cervello, voglio tenerlo in funzione e sempre in allenamento”, ha dichiarato Domenico, che ha un passato da autista e da manovale, con una parentesi di vita in Germania.

L’anziano ha poi parlato dei suoi nipoti: “Capita la sera che leggiamo insieme delle storie e mi piace l’idea che ora siano orgogliosi di me e dei miei miglioramenti, nella pronuncia e coi verbi: non sarò diventato un professionista, ma almeno ora mi difendo”.